Alla fine della parte settentrionale della spiaggia, un pittoresco ponte, porta a una piccola isola sulla quale è costruita la chiesa di San Spiridone. Accanto al tempio si trova un mulino a vento in rovina. Il ponte fu costruito intorno al 1954-1955. Prima della costruzione del ponte, gli abitanti del villaggio camminavano da una roccia all'altra per andare alla chiesa.

La chiesa di San Spiridone fu costruita su iniziativa della famiglia Grigorakides da Mani nel 1858 e fu ristrutturata nel 1862.

Nel tempio, fatto di pietra da Malta, ci sono delle icone della Vergine Maria, di Cristo, di San Giovanni Battista (1870), di San Spiridone, degli Arcangeli (1882) e di San Giovanni Teologo (1882 ). Nel Santuario del Tempio, un'immagine è raffigurata con rappresentazioni di molti santi (in 5 zone) dello stile popolare del XVIII secolo e una grande icona di San Spiridon. Un'icona di San Giorgio (1,60 x 0,775 m.) è di interesse storico: venne dipinto in Asia Minore nel 1921 da dove è stato "salvato... come un ricordo dell' abbandono dell'Asia Minore", come è scritto sulla iscrizione.

Si dice che il Santo stesso ha imposto la sua presenza sull' isola e l' esatta posizione in cui deve essere costruita la chiesa. La storia è la seguente: "San Spiridon sarebbe stato costruito in un luogo diverso e non sull' isola di oggi, e sarebbe chiamato San Nicola che è il santo patrono dei marinai e dei pescatori: un vecchio è apparso davanti all' uomo che era responsabile per la costruzione e gli indicò l' isola come il luogo giusto per la chiesa. L'uomo ha risposto che era difficile farlo, dato che non c'era ancora un ponte e sarebbe difficile trasportare i materiali. Per tre volte il vecchio è apparso ripetendo la stessa richiesta: l'uomo l' ha chiesto chi era e il vecchio ha risposto che era San Spiridone. Perciò la chiesa fu costruita a questo punto e ha preso il suo nome. La sua costruzione iniziò nel 1850 e fu terminata nel 1858. La chiesa si è inaugurata il 9 luglio e San Spiridone divenne il santo patrono di Elafonisos.
Ogni anno, in questo giorno, Elafonisos celebra l'anniversario dell' inaugurazione della Santa Chiesa di San Spiridone.

 

Fonti
Mentis, Sp. Constantine, in corso di pubblicazione, Economia Culturale e Sociologia del Turismo Culturale, Pubblicazioni Universitarie e Academiche di Smigopelago
Mentis, K., 1994, S. Peloponnesus and its “smogopelaga” islands. - Il Peloponneso meridionale e le sue isole “smigopelaga”, Elafonisos: Library of Elafonisos/Bibliotheca di Elafonisos
http://elafonisos.gov.gr
Ginnasio di Elafonisos, Anno scolastico 2011-2012, Storie di Elafonisos (Miti e credenze per la toponomastica della nostra isola)

0
0
0
s2sdefault